Categories
Economy Finance, business, entrepreneurship politica

Banche: Lega, governo Conte nega ritardi su rimborsi a risparmiatori truffati

 

 

Roma, 10 set – “Incredibile mistificazione della realtà. Il governo Conte ha detto che non ci sono ritardi nei rimborsi ai risparmiatori truffati dalle banche. Questa la risposta alla nostra interrogazione presentata proprio per sollecitare l’esecutivo a procedere una buona volta con i ristori. La verità è un’altra: i soldi del Fondo indennizzo risparmiatori li ha messi la Lega quando era al governo; da quando gestiscono il Fir, i grillini non hanno rispettato le scadenze previste già dall’inizio di quest’anno; e i loro alleati del PD hanno messo appena 100 milioni nella precedente versione. Altro che semplificazioni nei rimborsi. Azzeccagarbugli. Risultato: nonostante i tanti proclami, migliaia di cittadini non hanno ancora visto un solo centesimo. La Lega continuerà in ogni caso a dare battaglia in Parlamento finché i risparmiatori non saranno indennizzati”.
Così i deputati della Lega in commissione Finanze: Massimo Bitonci, Gianluca Cantalamessa, Laura Cavandoli, Giulio Centemero, Silvia Covolo
Categories
Business Economy Economy and International relations Sin categoría

Centemero (Lega): Inaccettabile. Respinto Ordine del Giorno per stabilizzare agevolazioni fiscali su Eltif e dare maggiore solidità al nostro sistema economico.

“Troppa incertezza e instabilità rischiano di compromettere non solo il nostro tessuto economico, ma diminuire il nostro appeal nei confronti di possibili investitori. La percezione che l’Italia sia un paese vittima della precaria situazione politica sta avendo forti ripercussioni anche sul sistema finanziario. Sono necessarie misure coerenti che vadano al di là delle singole bandierine. Ma questo Governo si dimostra, per l’ennesima volta, miope e autorefenziale, respingendo anche in Aula la mia proposta” queste le parole dell’on. Giulio Centemero, capogruppo commissione Finanze intervenuto a Montecitorio  durante le discussioni.

“A fronte della bocciatura ai nostri emendamenti su Eltif e Investment Manager Exemption, ho deciso di presentare un ordine del giorno per sensibilizzare ulteriormente il Governo. Render stabili per gli anni a venire gli incentivi su Eltif, previsti  dal Decreto Crescita in via sperimentale per un anno, e completare la disciplina dei “neo residenti” (“investment manager”), al fine di fornire certezza relativamente alle conseguenze fiscali in capo ai fondi di investimento, sono interventi non più rinviabili.

 

Per Centemero, “il combinato normativo che ripristina la funzionalità dei PIR con la finalizzazione di quella relativa agli ELTIF, avrebbe consentito di raggiungere un quadro normativo coerente con gli obiettivi delle iniziative di Finanza per la Crescita, volto, appunto, allo sviluppo di mercati dei capitali per le imprese, in particolare quelle di dimensioni piccole che hanno maggiore difficoltà ad attirare i grandi investitori internazionali.

Con gli IME (investment manager exemption) l’Italia potrebbe attrarre capitali, talenti e gettito nel campo della Finanza. Entrambe, ELTIF e IME, sarebbero misure cruciali per rendere i nostri territori sempre più competitivi e attrattivi soprattutto ora che la Brexit si sta concretizzando. Con questo respingimento il Governo si dimostra, per l’ennesima volta, nemico dell’economia reale. Come Lega continueremo a far sentire la nostra voce davanti ad un esecutivo sordo e non in grado di recepire le esigenze della nostra economia” conclude Centemero.

Categories
Personal Blog

Maggioranza di Governo: due pesi due misure

 

2 pesi 2 misure.. Questa #maggioranza o:

1. governa con superficialità e non legge neppure gli emendamenti che vengono presentati; 2. Oppure c’è dell’altro..

Cosa ne pensate? Rimane il fatte che la mano destra non sa quello che fa la sinistra!

#Rousseau #5stellecadenti

 

Guardate il mio video!

 

 

 

Categories
Sin categoría

Dl Fisco: Lega, su soppressione 770 clamoroso dietrofront M5S

 

 

“Alla faccia della coerenza e della semplificazione, il M5s ora dice No alla soppressione del modello 770 e agli emendamenti della Lega al decreto fiscale che andavano in questa direzione. Fino a pochi mesi fa i pentastellati la pensavano come noi. Basta vedere la pdl 1074 sottoscritta dalla Lega, ma addirittura a prima firma Ruocco. Adesso la convivenza con il Pd comporta evidentemente anche a decisioni clamorose come questa. Ognuno e’ libero di cambiare idea. Basta spiegarlo anche agli elettori, pero’. La Lega e’ sempre stata e sempre sara’ sempre a fianco dei contribuenti per un fisco piu’ semplice e piu’ equo”. Cosi’ i deputati della Lega in commissione Finanze della Camera: Massimo Bitonci, Giulio Centemero, Alberto Gusmeroli, Laura Cavandoli, Silvia Covolo, Francesca Gerardi, Alessandro Pagano, Paolo Paternoster, Leonardo Tarantino.