Categories
Economy politica

#Lega – Legge di Bilancio! Tutte le novità!

 

 

 

 

 

 

++++ INTERVENTI SU INIZIATIVA LEGA++++

Interventi a prima firma Lega. I più importanti sono stati condivisi dagli altri gruppi.

  • ANNO BIANCO CONTRIBUTIVO

Dove: in manovra, emendamento 5.025 Garavaglia (riformulazione del 5.02 Comaroli).

Quanto: 2,5 miliardi: un miliardo di dotazione iniziale più un miliardo e mezzo nel ristori quinquies.

Perché: esonero totale nel 2021 dei contributi fissi per autonomi e professionisti che abbiano subito un calo di fatturato superiore al 33% e abbiano avuto un reddito 2019 non superiore a 50.000 euro.

  • CONTRATTO DI ESPANSIONE

Dove: in manovra, emendamento 62.19 (riformulazione del 62.13 Durigon-Guidesi).

Quanto: 224 milioni in quattro anni.

Perché: proroga al 2021 il contratto di espansione, introdotto dal Governo gialloverde nel maggio 2019 col Decreto crescita, che favorisce la staffetta generazionale e la riqualificazione del personale prevedendo uno scivolo pensionistico a fronte di nuove assunzioni anche in aziende che beneficiano di ammortizzatori sociali.

–   Novità: ora si applica ad aziende con più di 250 addetti (prima erano 1000).

  • SOSTEGNO AL SETTORE AEROPORTUALE

Dove: in manovra, riformulazione dell’emendamento 128.03 Rixi.

Quanto: 500 milioni.

Perché: ristoro dei gestori aeroportuali e dei prestatori di servizi a terra. Resta da risolvere il nodo della CIG per questo settore.

  • ONERI DI SISTEMA IN BOLLETTA

Dove: nel decreto ristori (riformulazione dell’emendamento 87.0.4 Arrigoni).

Quanto: 180 milioni.

Perché: abbattimento degli oneri di sistema e dei costi di allaccio nelle utenze elettriche di tipo commerciale.

  • UTILIZZO DEI CREDITI FISCALI

Dove: in manovra, emendamento 35.046.

Quanto: 10 milioni.

Perché: si richiede all’Agenzia delle Entrate di predisporre una infrastruttura in cui i crediti commerciali risultanti da fatture elettroniche possano essere portati in compensazione di debiti commerciali altresì risultanti da fatture commerciali, al fine di estinguere l’obbligazione sottostante senza assorbire liquidità dalle imprese.

  • OLIMPIADI INVERNALI 2026

Dove: in manovra, riformulazione 142.06 Comaroli.

Quanto: 145 milioni.

Perché: finanziamento dell’impiantistica sportiva, misura richiesta dal settore.

  • IVA SUGLI ALIMENTI DA ASPORTO E SULLA FILIERA DELLA CARNE

Dove: in manovra, emendamento 8.8 Garavaglia.

Quanto: 80 milioni.

Perché: taglia dal 22% al 10% l’IVA sul cibo da asporto e interviene sulla filiera della carne suina e bovina per prorogare compensazioni IVA sulla cessione di animali vivi.

  • BONUS MOBILI

Dove: in manovra, emendamento 12.34 Frassini.

Quanto: 30 milioni di euro.

Perché: innalza da 10.000 a 16.000 euro l’ammontare di spesa su cui è calcolata la detrazione del cosiddetto “bonus mobili”.

  • PRODUZIONE OSSIGENO BIOMEDICALE

Dove: in manovra, emendamento 79.02 Borghi

Quanto: 5 milioni di euro

Perché: fondi agli ospedali per l’autoproduzione di ossigeno biomedicale, per il quale attualmente dipendiamo dalla Francia.

  • IVA SUL TERZO SETTORE

Dove: in manovra, emendamento 108.14 Garavaglia.

Perché: soppresso l’art. 108 che estendeva al terzo settore gli adempimenti IVA a seguito di una procedura di infrazione europea.

  • RIFINANZIAMENTO FONDO CRISTIANI PERSEGUITATI

Dove: in manovra, emendamento 209.2 Formentini.

Quanto: 1,2 milioni.

Perché: rifinanziamento di un fondo dedicato agli interventi di sostegno delle minoranze cristiane perseguitate nelle aree di crisi.

++++ INTERVENTI CONDIVISI DALLA LEGA++++

Emendamenti Lega “assorbiti” da emendamenti di maggioranza (cioè non portati in votazione perché di contenuto identico a quelli di maggioranza), o emendamenti di altre forze politiche approvati con contributo determinante della Lega.

  • ESTENSIONE DURATA PRESTITI LIQUIDITÀ

Dove: in manovra, emendamento 41.073 Garavaglia assorbito dal 34.2 Nardi (PD)

Perché: estensione dagli attuali 6 fino a un massimo di 15 anni della durata dei prestiti fino a 30.000 euro accordati con garanzia statale ai sensi del decreto liquidità.

  • RIMBORSO SPESE LEGALI AGLI IMPUTATI ASSOLTI

Dove: in manovra, emendamento 177.016 Costa

Quanto: 8 milioni.

Perché: riconosce agli imputati assolti un rimborso per le spese legali sostenute fino a un massimo di 10.500 euro. Il fondo è stato portato da 5 a 8 milioni su richiesta dell’onorevole Garavaglia.

  • CONTRIBUTO PER LA DISABILITÀ ALLE SCUOLE PARITARIE

Dove: in manovra, emendamento 87.036 Colmellere assorbito.

Quanto: 70 milioni.

Perché: rifinanziamento per il 2021, del contributo alle scuole paritarie che accolgono alunni con disabilità.

  • BONUS IDRICO

Dove: in manovra, emendamento 12.013 Rotta

Perché: riconosce un bonus fino a 1000 euro per interventi sugli impianti idrici volti a limitare il consumo di acqua.

  • SETTORE AUTOMOTIVE

Dove: in manovra, emendamento 119.039 Delrio

Quanto: 420 milioni.

Perché: misure di sostegno alla filiera automotive. L’intervento della Lega ha contrastato la linea del M5S, unicamente a favore della filiera dell’elettrico, diminuendo la cosiddetta “ecotassa” (che si applicherà solo oltre i 191 gr/Km di CO2), e incentivando l’acquisto di veicoli a emissioni ridotte di CO2.

  • PROROGA SUGAR TAX

Dove: in manovra, emendamento 190.5 Comaroli, ripreso da identico emendamento Marattin.

Perché: differisce al 1° gennaio 2022 l’entrata in vigore della sugar tax.

 

++++ MISURE SVENTATE DALLA LEGA++++

Emendamenti bocciati col voto della Lega o ritirati su richiesta della Lega.

  • LEGALIZZAZIONE CANNABIS

Dove: in manovra, emendamento 168.03 Sodano.

Perché: interviene sulla L. 2 dicembre 2016 n. 242 per legalizzare l’uso della cannabis.

  • CABINA DI REGIA SULLE POLITICHE EUROPEE

Dove: in manovra, emendamento 106.7 Battelli

Quanto: un milione.

Perché: creazione di una “cabina di regia” presso la presidenza del Consiglio dei Ministri, che si aggiunge al Dipartimento delle politiche europee.

  • RATIFICA PER AUMENTO MASSIMALI RISORSE PROPRIE (TASSE EUROPEE)

Dove: in manovra.

Perché: la maggioranza ha tentato di inserire come emendamento alla manovra la ratifica della decisione UE 2020/2053 che aumenta il massimale delle cosiddette “risorse proprie” (le imposte prelevate dall’Unione Europea), inserendo la plastic tax europea, per sottrarre questa ratifica al dibattito parlamentare.

 

+++ COME SONO STATI FINANZIATI? +++

 

Gli interventi in manovra sono stati finanziati utilizzando il “fondone Conte”: 3,8 miliardi che il Presidente del Consiglio si era messo da parte con l’art. 207 per distribuirli con DPCM: La Lega ha chiesto e ottenuto che quei miliardi fossero rimessi nella disponibilità del Parlamento per i suoi emendamenti.

Categories
Sin categoría

Centemero (Lega): Azienda Ferrarini. Ministro Bellanova. Tante parole e pochi fatti.

 

 

 

“Ho appreso questa mattina quanto affermato dal Ministro Bellanova nei confronti dell’Azienda Ferrarini, in evidente stato di difficoltà già da diverso tempo.
Al di là del “made in Italy” che siamo stati i primi a volere tutelare, come dimostrano anche le tante iniziative messe in campo quando ci trovavamo al Governo del paese, c’è tutto un settore occupazionale che va difeso dalla scure di quella che potrebbe essere una vera e propria catastrofe.
Avevo già sollevato il caso diverse settimane fa e come sempre il governo arriva al traino delle dichiarazioni altrui. Se la situazione era nota perché il Governo non si è mosso prima e ha aspettato invece la fine delle vacanze estive per fare il solito comunicato “opportunity”? Ben vengano allora le cordate bancarie e gli investitori che stanno manifestando interesse per la situazione della nota azienda, e arrivano dove il Governo è completamente assente e non ha alcuna progettualità” così Giulio Centemero, capogruppo Lega in commissione Finanze.

Categories
Economy Personal Blog politica

Centemero (Lega): Governo condanna gli italiani al fallimento

 

 

Gli italiani sono stufi. La misura è colma. Il Governo ci sta condannando al fallimento e crea confusione nell’opinione pubblica, preannunciando misure che poi verranno corrette poche ore dopo. La cartina di tornasole per i suoi disperati annunci non possono essere le esasperate grida di aiuto di operatori e imprese. Ma le 15 o più task force che ha istituito a cosa servono?”. Così il deputato Giulio Centemero, capogruppo della Lega in Commissione Finanze della Camera.

“Confesercenti – sottolinea Centemero – stima in 10 miliardi di euro il danno che potrebbe causare il prolungamento della chiusura dei negozi. La libertà di fare impresa, di circolazione e la libertà degli italiani, che dovranno ora cercare di capire se potranno o meno andare a trovare i propri congiunti, sono pur sempre diritti garantiti dalla Costituzione. Se dopo essersi attribuito i pieni poteri, dopo aver esautorato il Parlamento della propria funzione, il Presidente Conte vuole ora anche mettere mano ai principi inviolabili della Costituzione, forse siamo davanti ad un pericolo imminente per la nostra Democrazia”.

Categories
Videos

Dl Liquidità. A che punto siamo?

Categories
Business Economy and International relations Finance, business, entrepreneurship

Centemero (Lega): Assemblee virtuali e dividendi. Consob ascolti le richieste delle società e trovi una soluzione.

“Ho scritto alla presidenza di Consob per segnalare le richieste che mi arrivano dai rappresentanti delle categorie. In questa situazione di emergenza è necessario trovare misure flessibili che possano agevolare le società, una di queste potrebbe essere quella di svolgere assemblee virtuali e non di prorogare il loro termine a tre mesi, come si legge da organi di stampa. Tale scadenza sarebbe fatale per alcune realtà” così Giulio Centemero, capogruppo commissione Finanze della Camera dei Deputati.
“È prevista la distribuzione di circa 25 miliardi di dividendi, di cui quasi la metà entro maggio. Di questi quasi metà (12 miliardi) sarebbe incassata entro giugno dai risparmiatori e dagli imprenditori che si confrontano con una crisi senza precedenti; un rinvio di qualche mese risulterebbe difficile da sostenere. Ci sarebbe inoltre un danno diretto anche per lo Stato, sia come forma di incasso diretto dei dividendi dalle controllate che come mancato gettito erariale dalla ritenuta del 26% sulle cifre da percepire, pari a oltre 3 miliardi.
Infine si lancerebbe un messaggio estremamente negativo agli investitori internazionali, che storicamente hanno apprezzato la capacità delle aziende quotate italiane di pagare puntualmente i dividendi.
Riteniamo pertanto che non mettere le società italiane in condizione di tenere le assemblee in forma virtuale al fine di garantire il pagamento puntuale dei dividendi agli azionisti sarebbe estremamente lesivo per la solidità finanziaria del paese” Conclude Centemero

Categories
Economy and International relations Finance, business, entrepreneurship

(ANSA) – ROMA, 24 OTT – Fisco: Centemero (Lega), stallo su detrazioni start up

 

“Insieme ai colleghi della Commissione finanze ho presentato un’interrogazione al Ministro dell’economia affinche’ intervenga sul blocco delle detrazioni riguardanti le somme investite nelle imprese Start-up innovative per i soggetti Irpef e la deduzione per i soggetti Ires”. Cosi’ il deputato Giulio Centemero, capogruppo Lega in Commissione Finanze della Camera.

“Il nostro Governo aveva previsto, tramite la manovra di bilancio dello scorso anno, l’incremento delle aliquote dal 30 al 40 per cento di detrazione e deduzione delle somme investite nelle imprese Start-up innovative che nei casi di acquisizione dell’intero capitale sociale di Start-up innovative da parte di soggetti passivi Ires, diversi da imprese Start-up innovative, erano state incrementate, per l’anno 2019, dal 30 al 50 per cento, a condizione che fosse acquisito e detenuto per almeno tre esercizi l’intero capitale sociale. Allo stato attuale – prosegue – tali disposizioni non sono applicabili poiche’ e’ necessaria l’autorizzazione della Commissione europea alla fruizione del beneficio, Commissione che ad oggi non si e’ ancora espressa. Questa situazione penalizza startup e investitori e di conseguenza la crescita del Paese. Il Governo sospenda i litigi intestini almeno su questi temi e intervenga prontamente”. (ANSA).