Categories
Sin categoría

Commissione Regeni – Gruppo Lega: il Nostro impegno per Regeni e la sua famiglia. Restituiamo dignità all’ Italia.

 

“Si è riunita questa mattina per la prima volta la Commissione Regeni. Dopo settimane di rinvii e sterili polemiche, finalmente si potrà lavorare per accertare la verità su quanto accaduto al giovane ricercatore italiano.  Fondamentale sarà la collaborazione con il Governo Egiziano per trovare una soluzione giudiziaria”. Queste le parole degli onorevoli: Giulio Centemero, Capogruppo della Lega nella Commissione stessa, Roberto Turri (eletto segretario della commissione) e dei componenti Eugenio Zoffili e Paolo Formentini.

“Lo dobbiamo alla famiglia e all’Italia. Il teatrino celebrato in seno alla maggioranza in questi mesi di rinvii e litigi è un’offesa intollerabile alla memoria e al lavoro di Regeni. Gli italiani chiedono a noi parlamentari un impegno serio e la Lega si adopererà affinché venga fatta luce sull’intera vicenda” Concludono i componenti della commissione.

Categories
Economy and International relations Finance, business, entrepreneurship

Centemero (Lega): LSE. Tuteliamo i dati delle nostre aziende.

“Sembra che il Board del London Stock Exchange abbia dato il via libera all’acquisizione del colosso Refinitiv. Ora, in attesa della pronuncia delle Authority, si prevenga la creazione di posizioni dominanti nei confronti dei dati prodotti da Borsa sia in termini di prezzo che di aziende. Come cita il D.L. 105/19 è necessario assicurare un livello elevato di sicurezza delle reti, dei sistemi informativi e sistemi informatici attraverso l’istituzione di un perimetro di sicurezza nazionale. Il Trattamento dei dati delle nostre infrastrutture finanziarie è fondamentale e necessario per garantire l’autonomia e indipendenza dei nostri mercati. Il Ministro Gualtieri è conscio di tale situazione? O si è allineato alla linea “laissez-faire” di Conte? Se la linea è questa allora si comprendono le ragioni di chi avrebbe un piano per una Borsa che ritorna italiana.” Giulio Centemero, capogruppo Lega Commissione Finanze

Categories
Sin categoría

Gruppo Lega- Commissione Finanze: PIR: 5% sul non FTSE MIB e non FTSE MID è ricetta della Lega.

 

 

“Poco fa in commissione finanze alla Camera è stato approvato all’unanimità un emendamento che vincola un 5% del 70% del valore complessivo dei PIR in “strumenti finanziari di imprese diverse da quelle inserite nell’indice FTSE MIB e FTSE MID della Borsa Italiana o in indici equivalenti di altri mercati regolamentati’ L’emendamento, riformulato dai relatori, ha ripreso, pur se nell’articolo 13 del D.L., il contenuto del 49.05 a prima firma Cavandoli e a seguire tutto il resto del gruppo Lega in commissione finanze e, per come è stato redatto farà sì che il maggior beneficiario del nuovo paletto sarà il mercato AIM, quindi in ultima analisi le PMI, spina dorsale del nostro Paese. Questa era l’idea originaria della Lega già nella scorsa finanziaria che con proprio emendamento alla legge di Bilancio aveva proposto di dedicare ‘il 3 per cento del valore complessivo in strumenti finanziari non negoziati nei mercati regolamentati o nei sistemi multilaterali di negoziazione di piccole e medie imprese’ a prima firma Centemero. Tale passaggio, insieme alla detassazione dei Capital Gain riferiti agli ELTIF e volti maggiormente a strumenti illiquidi come fondi di Venture Capital e Private Equity, passato sempre su emendamento Lega al DL Crescita, sono passaggi fondamentali per la vivacizzazione dei mercati alternativi dei capitali a favore delle PMI e dell’Economia reale. Ora come Lega ci aspettiamo unaccelerazione da parte del governo sull’effettiva operatività  della deducibilità dei capital gain sugli ELTIF che ancora necessitano autorizzazione comunitaria”. Così i deputati della Lega componenti della Commissione Finanze.

 

Categories
Economy and International relations Finance, business, entrepreneurship

Centemero (Lega): visita del Primo Ministro della Repubblica Di Armenia in Italia.

 

 

‘Si è appena conclusa la visita del Primo Ministro della Repubblica di Armenia, Nikol Pashinyan a Milano. Presenti anche il Ministro dell’ Economia e degli Esteri e l’ambasciatore Armeno in Italia e naturalmente tante imprese italiane.

Sono felice di poter affermare che l’intensa attività della Sezione Bilaterale Italia Armenia che presiedo in parlamento, ha favorito l’intensificarsi dei rapporti diplomatici in questi ultimi mesi’ queste le parole dell’on. Giulio Centemero – Presidente Sezione Bilaterale Italia Armenia.

‘L’incontro avvenuto oggi, organizzato dall’ ambasciata della Repubblica di Armenia in Italia, da Assolombarda e da Ice è stata l’occasione per rafforzare i rapporti economici con quello che è l’Hub commerciale e finanziario d’eccellenza per l’Eurasia e creare di conseguenza opportunità per le nostre imprese’ conclude Centemero.

Categories
Personal Blog

Centemero (Lega): Su L’Espresso i soliti ‘giornalisti’ con il vizietto di fare gli spioni

“Porgo i miei sinceri complimenti a Giovanni Tizian de L’Espresso per il fervido talento letterario espresso nell’articolo uscito oggi sulla versione online. Non è da tutti infatti, partendo da pochi messaggi scambiati su una chat di Telegram, costruire un romanzo di fantapolitica.
Non è da tutti violare la corrispondenza altrui e infischiarsene del segreto istruttorio per poi dare dei disonesti alle vittime delle due precedenti fattispecie.
Al solito si creano sottintesi, si accostano fatti tra loro scollegati e si fanno immaginare scenari che non esistono al puro scopo di colpire la Lega.
L’Espresso tiene la solita condotta lontana da qualsiasi principio di deontologia professionale e ormai lo hanno capito tutti che più che di una rivista di attualità si tratta di un feuilleton di “fantascienza”, pur mancando a chi vi scrive il talento di Asimov o Huxley.
Non sapendo più cosa scrivere L’Espresso vìola la corrispondenza di un parlamentare e costruisce l’ennesimo teorema anti-Lega. Tutto falso, scorretto e contro la deontologia professionale. Quando verrà riconosciuta la regolarità del contributo dato a Più Voci cosa rimarrà? Solo la morbosa volontà di certi ‘giornalisti’ di entrare nella mia vita privata e di spiarci dentro. A voi il giudizio…”.

Categories
Videos

Sviluppo del Mezzogiorno e PAM

Buona sera a tutti! La settimana trascorsa è stata uggiosa e fredda un po’ in tutta Italia dopo un ottobre quasi estivo.

Lunedì scorso la trasmissione di Porro, partendo dalla mia replica a Conte sul suo presunto conflitto di interessi nel caso Retelit, ha suscitato in molti qualche sospetto su un possibile conseguente abuso di mercato.  Se avete la possibilità di rivedere il servizio vi consiglio di farlo.

Sfortunatamente il giorno seguente, mentre ero in partenza per Napoli, una testata ha lanciato delle fake news nei miei confronti per infangarmi. Coincidenza? Forse.

Di sicuro tutte le altre testate le hanno ritenute fake news non riprendendole ed il mio avvocato sta gestendo la cosa. Investirò il risarcimento danni in qualche causa benefica: avete suggerimenti?

A Napoli ho partecipato all’evento “I giorni del Sud” organizzato da Confindustria  Caserta e Napoli: abbiamo parlato di ricette economiche per lo sviluppo del Mezzogiorno e in loco si sono tenuti dei B2B con società del Marocco.

Ho partecipato in qualità di cochair del panel economico dell’Assemblea parlamentare del Mediterraneo e la creazione di un terreno comune per l’economia degli stati che si affacciano sul Mediterraneo rientra tra le linee guida lanciate il 4 e 5 luglio con il kick off del nostro progetto a Milano.

Nel corso della prossima settimana voteremo gli emendamenti del DL Fiscale in Commissione Finanze (avete già visto di sicuro qualche mio commento su questo blog) e il Primo Ministro Armeno Pashinyan farà visita in Italia.

Il primo ministro armeno, insieme al ministro dell’Economia e al Governatore della Banca Centrale terranno il business forum Italia – Armenia a Milano il giorno 21 per presentare il loro Paese che cresce a ritmi straordinari quale hub per l’Eurasia.

Nonostante questo pessimo governo che secondo me ha i giorni contati (soprattutto con la prossima vittoria di Lucia Borgonzoni in Emilia Romagna), l’Italia è un Paese dai grandi asset e con una posizione strategica tra il bacino del Mediterraneo e l’Europa Centrale, tra Ovest ed Est.

Buona domenica a tutti!

Categories
Personal Blog

Centemero (Lega), da La Stampa accuse false e denigratorie, dato mandato a nostri legali

 

Roma, 12 nov – “Abbiamo dato mandato affinché intervenga quanto prima l’autorità giudiziaria penale”. Queste le parole del Tesoriere della Lega, Giulio Centemero, a commento di quanto apparso questa mattina su La Stampa.
“E’ diventato un tiro al bersaglio nei miei confronti e di quelli dei nostri commercialisti. Non riescono a colpire Salvini? Tentano allora di demolire pubblicamente me o altri esponenti della Lega.

Una macchina del fango che sta costruendo relazioni inesistenti ai fini di sollevare insinuazioni pericolose e gestiti ricatruzioni romanzesche e prive di fondamento. Auspichiamo un ritorno al buon senso e al buon giornalismo. Sono responsabile per simili accuse infamanti descritte risponderne nelle aule dei Tribunali, perché sarà in grado di rispondere alle diffuse notizie di La Stampa “conclude Centemero.

Categories
Videos

10 nov. 2019. My new VIDEO!

 

Buona domenica a tutti!

Sto passando il weekend a preparare la camerata per il bebè che mia moglie e io avremo a dicembre.

E voi? State passando un buon fine settimana?

Martedì sono intervenuto alla Camera dopo che Conte ha riferito sul caso Retelit: tanti interrogativi sono rimasti irrisolti e gli ho dunque domandato:

 

  1. Chi gli abbia conferito formalmente l’incarico di redigere il parere su retelit? Si perché Conte ha dichiarato di non aver parlato con Mincione né con altri al vertice di fiber 4.0, e allora con chi? Non è strano che un ministro in pectore e professore universitario non conoscesse il committente di una consulenza per un nuovo cliente?
  2. Se gli sia stato conferito l’incarico quando era ministro in pectore del 5stelle o in altro momento.
  3. Perché abbia chiamato l’avvocato D’Angelo legale di Carige durante l’assemblea dell’istituto? Sembrerebbe inusuale da parte di un presidente del consiglio, o no?
  4. Perché abbia mentito dicendo che quando firmò il parere non si aspettava da lì a 15 giorni di andare a Palazzo Chigi come padrone di casa? Diverse fonti di Stampa riportano infatti che prima del 14 maggio avesse avuto contatti diretti coi leader dei due allora partiti di governo.

 

Poi ci sono alcuni aspetti su cui mi sono soffermato.

 

In primis sull’andamento delle azioni di retelit e i volumi scambiati sul listino; l’avvocato Conte firma il parere il 14 maggio e il 16 i volumi cominciano a impennarsi raggiungendo un picco a fine maggio, rimanendo sostenuti subito dopo l’incarico al primo ministro Conte.

Coincidenze? Può darsi.

 

Inoltre ho evidenziato la troppa enfasi rispetto all’assenza fisica del primo ministro dal cdm che si è espresso sull’attivazione del Golden power relativo a retelit, andrebbe a mio avviso fatto notare che l’illustrazione era di competenza MISE, quindi del capo politico del partito del primo ministro e sottolineo che andrebbero analizzate la precedente istruttoria e la successiva esecuzione contestualmente alle parti coinvolte nelle stesse.

 

Ieri in un’intervista al quotidiano la Verità l’ex Ministro Centinaio ha rilevato il fatto che i ministri presenti al Consiglio che ha deliberato rispetto al Golden Power Retelit non erano stati informati rispetto al possibile conflitto di interessi del presidente del Consiglio: una decisione è stata presa senza tutti gli elementi necessari.

Durante la settimana inoltre un articolo del Corriere riporta che Mincione abbia dapprima ottenuto un parere negativo da parte dello studio legale Gianni Orrigoni Grippo, uno dei più importanti in Italia, e uno dei suoi collaboratori si sia infine rivolta all’avvocato Conte che ha rilasciato parere positivo all’applicabilità del Golden Power al caso specifico.

Questo caso insieme al disastro ILVA stanno minando la nostra credibilità internazionale, proprio in un momento in cui gli investitori stanno tornando a guardare all’Europa con più interesse.

Categories
Press Press review

9 Nov. 2019. Rassegna stampa. La Verità. ‘Salvini querela il Movimento 5 stelle’.

Categories
Economy and International relations Personal Blog

Centemero (Lega). Grave situazione in Libano, ci auguriamo che presto arrivino risposte efficaci per scongiurare una profonda crisi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Alta tensione e protesta controllano la classe politica se non si sta verificando in Libano la situazione, l’ultima volta, seminando di essere precipitata.
Ho manifestato un non accennano alla rimozione e se conto già le prime vittime. Il primo ministro, Hariri ieri, ha datato 72 anni di governo del governo per la finalizzazione della sua decisione se discute del tempo o del tempo per fornire un piano alternativo.
Ho detto che avrei avuto la possibilità di essere efficace e ti darò pacificamente una situazione che durerà l’ultima volta che hai mobilitato la protesta di Molti Libanesi.
La stabilità del Paese dei Cedri, soprattutto rispetto agli ultimi avvenimenti in Siria, è fondamentale per l’equilibrio della regione.