Categories
Videos

Cade o non cade!?!

 

 

Buona sera a tutti da Giulio Centemero su giuliocentemero.com. Cade o non cade? Chi lo sa ma intanto il ministro Gualtieri ha annunciato che per la quinta volta da quando la Pandemia ci ha colpito il governo chiederà un ulteriore scostamento, ovvero maggior deficit. Martedì finalmente si voteranno le diverse mozioni presentate sulla cessione di Borsa Italiana alla Camera dei deputati: lo faremo dopo la definizione del deal che vede la partecipazione anche di CDP, partecipata pubblica. Inutile dire che il parlamento andava coinvolto prima, ma questo è l’andazzo ai tempi del Conte bis. Farò la dichiarazione di voto per il gruppo della Lega e ricorderò quanto sinora fatto dalla Lega per difendere e sviluppare il nostro settore finanziario, dai poteri assegnati a Consob fino alla detassazione per investimenti in ELTIF (poi trasformati in PIR alternativi), dall’aver evitato la tassazione dei CFD all’aver alzato la voce per denunciare l’iniquità della Tobin Tax applicata asimmetricamente nell’UE. Questa sarà una settimana interessante.

Categories
Videos

Coronavirus. Serve liquidità per le nostre imprese e per superare questa crisi

 

Buona sera a tutti da Giulio Centemero su giuliocentemero.com.
E’ chiaro che le imprese necessitino di liquidità per superare questa crisi. Gli esempi di misure in questo senso all’estero sono molti, ma il nostro governo ancora non ha preso misure specifiche ed efficaci in merito. Sul tema è sorto un dibattito all’interno della società civile: alcuni esempi sono il manifesto lanciato da Milano Finanza, una petizione dell’associazione VC Hub e una proposta lanciata da parte dell’associazione Minima Moralia. Ho personalmente scritto a CDP per sollevare il tema. Spero che questa mobilitazione convinca il governo a emettere garanzie al 100% su prestiti bridge senza dimenticarsi delle startup, spesso le società più fragili ma anche le più agili e innovative.
Per tali ragioni ho anche interrogato il MISE chiedendo a che punto sia l’emissione dei decreti attuativi di alcune norme contenute nel decreto Crescita al fine di attivare completamente il fondo di garanzia sui mini bond. Inoltre come Lega stiamo chiedendo al governo di stabilizzare gli incentivi fiscali sugli investimenti in ELTIF e l’estensione del credito d’imposta per i costi di IPO anche al qu. Tutto ciò al fine di indirizzare capitali sull’economia reale.
Spero il governo ci ascolti e che nel prossimo decreto ci siano misure efficaci per la liquidità.

Categories
Videos

Cononavirus. We need liquidity for our businesses

 

Hello and good evening from Giulio Centemero on giuliocentemero.com.
It is clear that enterprises need liquidity to overtake this crisis.
Examples in other Countries are showing this clearly, but our government still didn’t take effective measures.
A debate was raised not only by the opposition but especially by the civil society: a manifesto was launched by the magazine Milano Finanza, a petition by the association VC Hub and a proposal by Minima Moralia association.
I also wrote to Cassa Depositi e Prestiti to raise this issue.
I hope this mobilisation of civil society will convince the government to issue one hundred per cent warranties on loans in order to provide enterprises a bridge through this crisis without neglecting startups, the most fragile but often agile and innovative companies.
This is also the reason why I tabled a written question asking to activate a primary law approved during the Growth Decree by the Parliament, the one providing with the full activation of the Warranty Fund on mini bonds.
Furthermore as League we are urging the government to stabilise the tax incentives for investments in ELTIF and extending the tax credit for IPO’s costs also to crowdfunding in order to provide more capitals to the real economy.
I hope the government will listen to us and in the next decree there will be some measures to provide actual liquidity to our economy.

Categories
Sin categoría

Centemero (Lega): Liquidità all’economia reale. Presentati ordini del giorno della Lega. Ora il governo Conte faccia un passo concreto.

 

 

 

 

“Mai come ora serve liquidità all’ economia reale, i canali della finanza alternativa vanno rafforzati e le misure prese in considerazione nei nostri ordini del giorno, vanno in quella direzione. Stimolare le imprese a quotarsi o a reperire risorse sui portali di crowdfunding e agevolare chi investe in strumenti come gli ELTIF non può che mettere in circolo risorse essenziali per la nostra economia.” così Giulio Centemero, capogruppo Lega in commissione Finanze alla Camera.

“ La presentazione al DL Cura Italia in Senato di due ODG della Lega: il primo per il rifinanziamento oltre il 2020 del credito d’imposta dei costi di IPO e l’estensione dello stesso ai costi di collocamento sulle piattaforme di crowdfunding e il secondo per la stabilizzazione degli incentivi fiscali per gli ELTIF, vanno nella giusta direzione ovvero quella di dare un’iniezione e di fiducia alle nostre aziende sempre più agonizzanti a causa dell’emergenza Covid – 19. Ora il governo Conte faccia un passo concreto, li accolga e ne dia seguito.” conclude Centemero.

Categories
Videos

Il rapporto OCSE. L’Italia ha bisogno di un framework positivo per lo sviluppo degli investimenti. Il mio intervento della settimana!

 

La settimana scorsa, il segretario generale del OCSE Angel Gurria, ha presentato il rapporto sul mercato dei capitali in Italia duemilaventi e con alcune sue affermazioni non posso che trovarmi d’accordo, soprattutto dopo aver visto il FTSE MIB scendere di circa 400 punti, ovvero l’1,6%, venerdì dopo che l’Istat ha annunciato che nell’ultimo trimestre del 2019 l’Economia Italiana si è rimpicciolita dello 0,3%.

L’incertezza politica sta destabilizzando i nostri mercati e conseguentemente gli investitori ed è perciò che come Lega avremmo voluto un referendum sul maggioritario. Dobbiamo concentrarci sulla creazione di un tessuto imprenditoriale nazionale forte per contribuire alla stabilità complessiva. L’assenza del Governo sui temi centrali che riguardano le nostre infrastrutture economiche non può che acuire questo stato di precarietà. In questo contesto si colloca anche la proposta OCSE di facilitare l’accesso della PMI ai mercati dei capitali, anche con la quotazione delle PMI e puntare all’abbassamento della pressione fiscale e la stabilizzazione della stessa. L’assenza di azioni che assicurino continuità e certezza del diritto al nostro Paese è macroscopicamente evidente nell’agenda di questo governo in cui si leggono tante discussioni sulle poltrone e poche sulla crescita e le altre priorità di famiglie, lavoratori, imprese e risparmiatori.
Va creato un contesto favorevole allo sviluppo delle nostra economia, partendo da asset come capitale umano, imprese e risparmi, questi ultimi troppo spesso investiti all’estero invece che sulla nostra economia reale. Perciò per esempio come lega abbiamo proposto che una parte dei PIR venga investita sui mercati Small e Mid, norma che è già operativa, e che i capital gain sugli ELTIF non vengano tassati, norma in attesa dell’ok della Commissione Europea.
Come dice il rapporto OCSE una cosa è certa, i mercati dei Capitali in Italia sono piccoli rispetto all’Economia Italiana, vanno fatti crescere per irrobustire il nostro tessuto imprenditoriale.

Categories
Videos

The OECD report. Italy needs a positive framework for investment development. My speech of the week!

 

Last week, OECD Secretary General Angel Gurria presented at the ministry of Economy and Finance the OECD Capital Market Review On Italy 2020.
I listened to his presentation, by the way you can download his speech together with the report from the OECD website, and I can’t but agree with some of the words he said, especially after seeing that the FTSE MIB slumped near 400 points, or 1.6% on Friday morning, after preliminary estimates from ISTAT showed the Italian economy shrank by 0,3% in the last quarter of 2019, surprising markets, but not surprising who lives in Italy and knows the measures contained especially in the last budget law.
Political uncertainty is discouraging investors, this is why we proposed as League a majority electoral system for example.
We need to focus on the creation of a strong entrepreneurial fabric in order to contribute to the overall stability.
The absence of the government on subjects like our economic infrastructures unfortunately increases the degree of uncertainty.
In this context lies the OECD proposal to facilitate the access to Capital markets for the SMEs also by pushing IPO’s and aiming at the decrease and stabilization of the tax burdens.
Unfortunately in the agenda of this government there are no actions aiming to support the reforms and the rule of law, in the Agenda of this government there are only discussions about who’s going to seat in the boards of state owned companies.
We need to create a positive framework for the development of our economy starting from assets like Human Capital, enterprises and savings; the latter too often are not invested in our real economy and that’s why for example as league we proposed to dedicate a portion of the Individual Saving Plans for investments in the Small Mid Cap markets and to Detax the capital gains on investment in ELTIFs.
The first measure is now in place and effective, the second one needs to be authorized by the EU Commission and I really hope it will work.
As the OECD says Capital Markets in Italy are still small compared to the size of the Economy. A bigger size would definitely help the creation of a stronger Fabric.

Categories
Business Economy Economy and International relations Sin categoría

Centemero (Lega): Inaccettabile. Respinto Ordine del Giorno per stabilizzare agevolazioni fiscali su Eltif e dare maggiore solidità al nostro sistema economico.

“Troppa incertezza e instabilità rischiano di compromettere non solo il nostro tessuto economico, ma diminuire il nostro appeal nei confronti di possibili investitori. La percezione che l’Italia sia un paese vittima della precaria situazione politica sta avendo forti ripercussioni anche sul sistema finanziario. Sono necessarie misure coerenti che vadano al di là delle singole bandierine. Ma questo Governo si dimostra, per l’ennesima volta, miope e autorefenziale, respingendo anche in Aula la mia proposta” queste le parole dell’on. Giulio Centemero, capogruppo commissione Finanze intervenuto a Montecitorio  durante le discussioni.

“A fronte della bocciatura ai nostri emendamenti su Eltif e Investment Manager Exemption, ho deciso di presentare un ordine del giorno per sensibilizzare ulteriormente il Governo. Render stabili per gli anni a venire gli incentivi su Eltif, previsti  dal Decreto Crescita in via sperimentale per un anno, e completare la disciplina dei “neo residenti” (“investment manager”), al fine di fornire certezza relativamente alle conseguenze fiscali in capo ai fondi di investimento, sono interventi non più rinviabili.

 

Per Centemero, “il combinato normativo che ripristina la funzionalità dei PIR con la finalizzazione di quella relativa agli ELTIF, avrebbe consentito di raggiungere un quadro normativo coerente con gli obiettivi delle iniziative di Finanza per la Crescita, volto, appunto, allo sviluppo di mercati dei capitali per le imprese, in particolare quelle di dimensioni piccole che hanno maggiore difficoltà ad attirare i grandi investitori internazionali.

Con gli IME (investment manager exemption) l’Italia potrebbe attrarre capitali, talenti e gettito nel campo della Finanza. Entrambe, ELTIF e IME, sarebbero misure cruciali per rendere i nostri territori sempre più competitivi e attrattivi soprattutto ora che la Brexit si sta concretizzando. Con questo respingimento il Governo si dimostra, per l’ennesima volta, nemico dell’economia reale. Come Lega continueremo a far sentire la nostra voce davanti ad un esecutivo sordo e non in grado di recepire le esigenze della nostra economia” conclude Centemero.

Categories
Economy Economy and International relations Finance, business, entrepreneurship

Centemero (Lega): Eltif e IME. Il Governo ha perso anche questa occasione. 

 

“Bocciati i nostri emendamenti su Eltif e Investment Manager Exemption.  Speriamo che il Governo cambi idea e la maggioranza li voti nel DL Bilancio” queste le parole dell’on. Giulio Centemero, capogruppo in Commissione Finanze.

“Le nostre PMI e Startup hanno bisogno di fonti di finanza alternative al canale bancario, e gli Eltif possono portare alla costituzione di tanti fondi di medie dimensioni focalizzati sull’investimento illiquido in PMI e Startup. Con gli IME (investment manager exemption) l’Italia potrebbe attrarre capitali, talenti e gettito nel campo della Finanza. Entrambe sarebbero misure cruciali per rendere i nostri territori sempre più competitivi e attrattivi soprattutto ora che la Brexit si sta concretizzando.”

Categories
Sin categoría

Gruppo Lega- Commissione Finanze: PIR: 5% sul non FTSE MIB e non FTSE MID è ricetta della Lega.

 

 

“Poco fa in commissione finanze alla Camera è stato approvato all’unanimità un emendamento che vincola un 5% del 70% del valore complessivo dei PIR in “strumenti finanziari di imprese diverse da quelle inserite nell’indice FTSE MIB e FTSE MID della Borsa Italiana o in indici equivalenti di altri mercati regolamentati’ L’emendamento, riformulato dai relatori, ha ripreso, pur se nell’articolo 13 del D.L., il contenuto del 49.05 a prima firma Cavandoli e a seguire tutto il resto del gruppo Lega in commissione finanze e, per come è stato redatto farà sì che il maggior beneficiario del nuovo paletto sarà il mercato AIM, quindi in ultima analisi le PMI, spina dorsale del nostro Paese. Questa era l’idea originaria della Lega già nella scorsa finanziaria che con proprio emendamento alla legge di Bilancio aveva proposto di dedicare ‘il 3 per cento del valore complessivo in strumenti finanziari non negoziati nei mercati regolamentati o nei sistemi multilaterali di negoziazione di piccole e medie imprese’ a prima firma Centemero. Tale passaggio, insieme alla detassazione dei Capital Gain riferiti agli ELTIF e volti maggiormente a strumenti illiquidi come fondi di Venture Capital e Private Equity, passato sempre su emendamento Lega al DL Crescita, sono passaggi fondamentali per la vivacizzazione dei mercati alternativi dei capitali a favore delle PMI e dell’Economia reale. Ora come Lega ci aspettiamo unaccelerazione da parte del governo sull’effettiva operatività  della deducibilità dei capital gain sugli ELTIF che ancora necessitano autorizzazione comunitaria”. Così i deputati della Lega componenti della Commissione Finanze.

 

Categories
Press review

Risparmio, spinta ai fondi Eltif con un doppio vantaggio fiscale.