Categories
Videos

Cade o non cade!?!

 

 

Buona sera a tutti da Giulio Centemero su giuliocentemero.com. Cade o non cade? Chi lo sa ma intanto il ministro Gualtieri ha annunciato che per la quinta volta da quando la Pandemia ci ha colpito il governo chiederà un ulteriore scostamento, ovvero maggior deficit. Martedì finalmente si voteranno le diverse mozioni presentate sulla cessione di Borsa Italiana alla Camera dei deputati: lo faremo dopo la definizione del deal che vede la partecipazione anche di CDP, partecipata pubblica. Inutile dire che il parlamento andava coinvolto prima, ma questo è l’andazzo ai tempi del Conte bis. Farò la dichiarazione di voto per il gruppo della Lega e ricorderò quanto sinora fatto dalla Lega per difendere e sviluppare il nostro settore finanziario, dai poteri assegnati a Consob fino alla detassazione per investimenti in ELTIF (poi trasformati in PIR alternativi), dall’aver evitato la tassazione dei CFD all’aver alzato la voce per denunciare l’iniquità della Tobin Tax applicata asimmetricamente nell’UE. Questa sarà una settimana interessante.

Categories
Videos

Patrimonio Destinato. Perchè a CDP?

 

 

Buongiorno a tutti da Giulio Centemero su giuliocentemero.com.
Oggi siamo alla Camera per il voto finale sulla legge di Bilancio che poi verrà trasmessa al Senato per le battute finali. Non voglio però parlarvi della legge di bilancio di cui abbiamo già affrontato alcuni aspetti ma parlarvi di uno dei profili legati all’istituzione del c.d. Patrimonio Destinato.

Il Patrimonio Destinato è stato istituito dal Decreto Rilancio e si configura in un fondo costituito mediante l’apporto di beni da parte del MEF. A tal fine per l’anno 2020 è autorizzata l’assegnazione a CDP di titoli di stato o liquidità, nel limite massimo di 44 miliardi di Euro. Siamo di fronte quindi a un fondo interamente pubblico gestito interamente da CDP.

Non sarebbe stato più opportuno, ai fini dell’efficacia, dell’efficienza e della trasparenza assegnarne la gestione tramite gara a evidenza pubblica a uno o più gestori? Ho posto la medesima domanda in audizione al dg del Tesoro, il Dott. Rivera, il quale mi ha risposto che non è stata trovata interessante l’ipotesi. Eppure la concorrenza è l’anima del mercato, e la concorrenza porta alla massimizzazione dei risultati a vantaggio dei cittadini. Inoltre essendo il fondo costituito a sostegno e rilancio del sistema economico-produttivo italiano forse il medesimo avrebbe potuto vivacizzare le attività dei nostri gestori.

Categories
Videos

“I dati sono il nuovo petrolio.” Data is the new black? Cosa ne pensate?

 

Buon pomeriggio a tutti da Giulio Centemero su giuliocentemero.com.
Da domenica scorsa ad oggi si sono chiusi due grossi deal: la fusione Nexi Sia e gli ultimi passi per l’acquisizione di Borsa Italiana da parte della cordata guidata da Euronext e comprendente anche CDP e Intesa. La fusione Nexi Sia crea un soggetto Paytech in grado di competere sui mercati internazionali e possibile campione europeo del settore a conferma del fatto che abbiamo un ecosistema Fintech solido e vivace. L’annunciato deal di Borsa ha visto la luce: ora mi auguro che il gruppo faccia adeguati investimenti per far crescere la nostra piazza con grande autonomia e che si attraggano nuovi investitori al fine di far circolare liquidità fresca per le nostre imprese. Il fatto che il London Stock Exchange abbia venduto Borsa per acquisire Refinitiv deve farci riflettere su un punto, sollevato anche dal Presidente Armeno Sarkissian alla Milano Finanza Digital Week dove ha detto che “i dati sono il nuovo petrolio”. Data is the new black 😉

Categories
Videos

“Data is the new oil. Data is the new black.” What do you think about?

Hello and good afternoon by Giulio Centemero on giuliocentemero.com.
Since last Sunday two big deals saw the light in Italy: the merger Nexi Sia and the final steps for the acquisition of Borsa Italiana by a consortium including Euronext, CDP and Intesa. The merger between Sia and Nexi is important because it creates a Paytech subject able to compete in the international markets and hopefully it will lead the European confirming our relevance in the Fintech sector.
The deal on Borsa Italiana was announced and he saw the light: now I hope there will be investments to push the Italian Stock Exchange to grow, that Piazza Affari will be granted with a high degree of autonomy and attract new investors in order to provide our ecosystem with fresh liquidity.
The fact that LSEG sold Borsa in order to buy Refinitiv raises one fact, also raised by Mr. Sarkissian, president of the Republic of Armenia that at the Milano finanza digital week he told “Data is the new oil”. Data is the new black 😉

 

 

Categories
Videos

Data is the new black! Cosa ne pensate?

 

Buon pomeriggio a tutti da giulio centemero su giuliocentemero.com.
Da domenica scorsa ad oggi si sono chiusi due grossi deal: la fusione Nexi Sia e gli ultimi passi per l’acquisizione di Borsa Italiana da parte della cordata guidata da Euronext e comprendente anche CDP e Intesa. La fusione Nexi Sia crea un soggetto Paytech in grado di competere sui mercati internazionali e possibile campione europeo del settore a conferma del fatto che abbiamo un ecosistema Fintech solido e vivace. L’annunciato deal di Borsa ha visto la luce: ora mi auguro che il gruppo faccia adeguati investimenti per far crescere la nostra piazza con grande autonomia e che si attraggano nuovi investitori al fine di far circolare liquidità fresca per le nostre imprese. Il fatto che il London Stock Exchange abbia venduto Borsa per acquisire Refinitiv deve farci riflettere su un punto, sollevato anche dal Presidente Armeno Sarkissian alla Milano Finanza Digital Week dove ha detto che “i dati sono il nuovo petrolio”. Data is the new black 😉

Categories
Sin categoría

Centemero (LEGA) scrive a Cdp: alle nostre imprese e alle nostre startup serve liquidità: urge un bridge per attraversare la crisi

 

In questo momento servono azioni rapide, efficaci e concrete per affrontare la carenza di liquidità.
Ho voluto, a tal proposito, sensibilizzare CDP, mandando alcune mie riflessioni all’AD Fabrizio Palermo.
All’interno della platea delle imprese non dobbiamo dimenticare le startup, società spesso piccole e fragili ma ancora più spesso giovani e agili.
Partendo da un’economia di opportunità molte startup hanno però saputo dimostrare, insieme ai tanti medici, sanitari, amministratori locali e volontari, di essere in grado di affrontare un’economia di necessità e di essere uno dei migliori volti di questo incredibilmente meraviglioso Paese. Le stesse hanno e stanno individuando soluzioni ai problemi generati dalla pandemia; soluzioni percorribili cui nessuno aveva pensato prima.
Detto da un liberale come me può sembrare strano ma credo che questo sia il momento che lo Stato sostenga questo mondo sia con un bridge per superare la crisi sia con un piano a medio lungo termine che trattenga in Italia i nostri giovani, i nostri talenti, le menti brillanti che non possiamo permetterci di perdere.
Interventi in equity – soprattutto in matching a investimenti privati – e altre soluzioni per creare liquidità (come garanzie al 100%) vadano assolutamente percorsi.

E’ il momento di avere coraggio, è il momento di incidere efficacemente.

Categories
Economy Personal Blog Press sport

Centemero (Lega): Da Sport Bonus all’accordo tra CDP e ICS. Investiamo sullo sport e sul benessere dei nostri cittadini.

“Siamo costantemente al lavoro per migliorare la qualità di vita dei cittadini e le nostre infrastrutture. Percorsi di sviluppo che nascono dall’ascolto del territorio e dalla concertazione con le parti sociali per pianificare investimenti utili al rilancio della nostra economia. Un impegno serio e continuo per dare un supporto concreto ad un settore strategico come quello sportivo” queste le parole dell’on. Centemero (Lega) capogruppo Commissione Finanze dopo la notizia dell’accordo siglato tra Cassa Depositi e Prestiti e Istituto del Credito Sportivo, per sostenere il sistema sportivo italiano.
“Sono convinto che l’accordo siglato rappresenti un ulteriore spinta per lo sviluppo del settore sportivo che è uno degli asset strategici del nostro Paese.
L’impegno della Lega al Governo anche da questo punto di vista è stato esemplare. Sono stati infatti stanziati, per la misura Sport Bonus 2019, complessivamente 6.6 milioni di Euro, circa il 32% in più rispetto al 2018. Nel 2018, a fronte di 50 domande presentate, vi sono state erogazioni paria 920.000€ con un credito di imposta (50% sulle erogazioni liberali) utilizzato pari a 460.000 € su 5.000.000€ stanziati.
Per il 2019, con un credito di imposta pari al 65% delle erogazioni liberali, si registrano 136 domande complete, erogazioni pari a 5.800.000 € (credito di imposta utilizzato 3.8M su 6.6 M stanziati), un numero tre volte superiore rispetto all’anno precedente .
Con la sottoscrizione dell’accordo tra CDP e ICS si fa un ulteriore passo avanti. Un impegno, quello di CDP e ICS, che guarda al mondo dello sport del nostro Paese, anche nella sua dimensione no profit, e che rappresenta uno dei settori più vivaci e presenti sul territorio attraverso le Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Sportive Associate e gli Enti di Promozione Sportiva.
La collaborazione sarà in particolare dedicata alla costruzione, all’ ampliamento e al miglioramento degli impianti sportivi e al sostegno di attività sociali e culturali, con l’impegno a supportare il settore attraverso diverse modalità di intervento: dalla consulenza alla Pubblica Amministrazione per investimenti in infrastrutture sportive e culturali che prevedano anche il coinvolgimento di capitali privati, fino alla collaborazione delle attività di progettazione, sviluppo e riqualificazione di impianti, nell’ ambito di più ampi progetti di rigenerazione urbana e valorizzazione di beni del patrimonio pubblico, alla configurazione di specifici strumenti finanziari e di garanzia a supporto delle imprese culturali e sociali, anche attraverso l’impiego di risorse europee, o l’utilizzo del Fondo Rotativo Imprese, gestito da CDP.