L’antiatlantismo di questo governo fa male all’ economia del nostro Paese.

1

 

Ieri il quotidiano “La Verità“ ha pubblicato una mia lettera al direttore in cui evidenzio come l’antiatlantismo di questo governo faccia male all’economia del nostro Paese. Alla luce del dibattito che concerne il futuro di Borsa Italiana e che vede il governo schierato su due diverse ipotesi Euronext e CDP ho desiderato evidenziare che una regola fondamentale per definire le partnership è individuare i leader di mercato, chi traccia i trend e chi ha una visone ambiziosa del futuro. Se osserviamo i dati vediamo che la concentrazione tecnologica per quanto riguarda le prime cinque società dello S&P500 cioè Amazon, Google, Microsoft, Apple e Facebook, ha raggiunto il 20% del peso negli indici (la media negli ultimi 30 anni è del 13%). E’ quindi evidente come gli Stati Uniti sono l’unico mercato mondiale che consente una vera esposizione alla tecnologia, fondamentale ai giorni nostri come nel futuro. Se a queste riflessioni aggiungiamo il fatto che dal 2010 il Nasdaq ha avuto un ritorno del 440% mentre il listino mondiale MSCI World un ritorno del 200% e che il PIL italiano è pari a circa il market cap di Samsung, Tencent, Alibaba e Taiwan semiconductor si comprende quanto siamo piccoli, quanto la tecnologia conti e quanto il mercato statunitense sia importante.
Nel caso dei mercati finanziari quindi il Ministro dell’Economia e il Primo Ministro avrebbero dovuto prendere un volo per New York tempo fa e confrontarsi con Wall Street. Invece sembra che per i sinecure del governo Conte Bis gli Stati Uniti siano un alleato scomodo, quasi da dimenticare, con cui nemmeno parlare. A prescindere da eventuali operazioni di M&A e dei relativi protagonisti, credo che Milano debba puntare in alto e affermare il proprio ruolo nella finanza, nel design, nella moda e in tutti gli altri settori che la caratterizzano in modo ambizioso e a livello globale. Credo lo debba fare non tanto per se, ma per il bene dell’Italia.

 

Related Posts

Leave a Reply

My New Stories