Il rapporto OCSE. L’Italia ha bisogno di un framework positivo per lo sviluppo degli investimenti. Il mio intervento della settimana!

0

 

La settimana scorsa, il segretario generale del OCSE Angel Gurria, ha presentato il rapporto sul mercato dei capitali in Italia duemilaventi e con alcune sue affermazioni non posso che trovarmi d’accordo, soprattutto dopo aver visto il FTSE MIB scendere di circa 400 punti, ovvero l’1,6%, venerdì dopo che l’Istat ha annunciato che nell’ultimo trimestre del 2019 l’Economia Italiana si è rimpicciolita dello 0,3%.

L’incertezza politica sta destabilizzando i nostri mercati e conseguentemente gli investitori ed è perciò che come Lega avremmo voluto un referendum sul maggioritario. Dobbiamo concentrarci sulla creazione di un tessuto imprenditoriale nazionale forte per contribuire alla stabilità complessiva. L’assenza del Governo sui temi centrali che riguardano le nostre infrastrutture economiche non può che acuire questo stato di precarietà. In questo contesto si colloca anche la proposta OCSE di facilitare l’accesso della PMI ai mercati dei capitali, anche con la quotazione delle PMI e puntare all’abbassamento della pressione fiscale e la stabilizzazione della stessa. L’assenza di azioni che assicurino continuità e certezza del diritto al nostro Paese è macroscopicamente evidente nell’agenda di questo governo in cui si leggono tante discussioni sulle poltrone e poche sulla crescita e le altre priorità di famiglie, lavoratori, imprese e risparmiatori.
Va creato un contesto favorevole allo sviluppo delle nostra economia, partendo da asset come capitale umano, imprese e risparmi, questi ultimi troppo spesso investiti all’estero invece che sulla nostra economia reale. Perciò per esempio come lega abbiamo proposto che una parte dei PIR venga investita sui mercati Small e Mid, norma che è già operativa, e che i capital gain sugli ELTIF non vengano tassati, norma in attesa dell’ok della Commissione Europea.
Come dice il rapporto OCSE una cosa è certa, i mercati dei Capitali in Italia sono piccoli rispetto all’Economia Italiana, vanno fatti crescere per irrobustire il nostro tessuto imprenditoriale.

Related Posts

Leave a Reply

My New Stories