E’ il momento di pensare a una seria riforma federale del Paese!!!

2
Nel corso della settimana appena trascorsa la Camera dei Deputati, con voto di fiducia, ha approvato il Decreto cura Italia senza alcun accordo tra maggioranza e opposizione. Era il secondo voto di fiducia, quindi ora il decreto è stato convertito. Venerdì ho partecipato a un webinar del Parliamentary Network presso la World Bank e il Fondo Monetario Internazionale, faccio parte del network ed è interessante confrontarsi su quello che avviene negli altri Paesi. Al webinar hanno partecipato parlamentari provenienti da tutti i continenti e in molti casi hanno notato una esautorazione del parlamento giustificata dalla corrente crisi. Solo le istituzioni dotate di un’architettura federale hanno conservato il funzionamento della democrazia, istituzioni in cui le decisioni vengono prese velocemente a livello locale e vengono poi supportate dai governi centrali. In Italia il governo ha emanando 6 decreti dall’inizio della crisi: pagine e pagine di norma ma nessun aiuto congruo ancora si è visto a famiglie e imprese. Durante la settimana entrante verranno redatte altre norme. Per fortuna abbiamo le regioni: non sono certamente comparabili agli stati americani ma godono comunque di un certo grado di autonomia. La mia Lombardia è stata la regione per prima e più duramente colpita dal Covid-19: ora, insieme alla Sicilia, è quella con un indice RT più basso in Italia, mentre l’Emilia Romagna ha il più alto. L’indice RT indica la potenziale trasmissibilità di una malattia infettiva. Inoltre l’amministrazione lombarda ha lanciato un piano di recovery pari a tre miliardi di euro. Credo sia il momento di pensare a una seria riforma federale del Paese.

Related Posts

Leave a Reply

My New Stories