Durigon – Centemero (Lega). ANPAL. Dal Governo risposte evasive e superficiali

1

“Proprio nel momento in cui servirebbe un dialogo e un confronto tra le istituzioni per dare risposte certe ed immediate ai cittadini, l’assenza del ministro Catalfo durante il QuestionTime tenutosi oggi alla Camera, non fa che sottolineare la distanza del Governo dai grandi temi che riguardano le politiche del lavoro, i livelli occupazionali e le infrastrutture istituzionali che dovrebbero vigilare su questi” così gli on. Li Durigon e Centemero.
“Poco importa se un ente come l’ANPAL – Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro – non ha più né una guida, volata oltreoceano, né un piano industriale che ne certifichi l’operato. Perché quello che ci tiene a sottolineare la Catalfo per voce del Ministro D’Incà, è che non ci sono problemi di sorta ma il Presidente Parisi continuerà, nonostante i fusi orari, i suoi impegni universitari e la presunta incompatibilità a presidiare sull’Istituto. Un perfetto esempio di Smart working. Ed anzi, la mancata approvazione del piano industriale si è resa necessaria a proprio per far fronte all’adozione urgente di un piano di indirizzo contenente le linee guida per il corretto funzionamento dell’agenzia che da quanto si apprende, riprenderà la propria attività al termine dell’emergenza sanitaria in atto. Ma quindi tutti coloro che al momento percepiscono il “reddito di cittadinanza” e che potrebbero andare a sopperire – con l’adozione di tutti i dispositivi di protezione- alle mancanze che si stanno segnalando in particolari ambiti come ad esempio il settore agricolo, dovranno aspettare il termine di questa epidemia per ritrovare una collocazione? E nel frattempo? Le falle e gli scivoloni di questo Governo stanno diventando sempre più evidenti. Dopo la disastrosa performance dell’INPS, un altro pilastro del ministero del Lavoro allo sbando. Il Ministro si dimetta”.

Related Posts

Leave a Reply

My New Stories