CoronaVirus. Prioritaria la saluta egli italiani, ma non dimentichiamo l’economia e il futuro del nostro Paese. W l’Italia!

1

Buona sera a tutti da Milano.
in questo momento la priorità è la salute delle persone ed è perciò che dobbiamo tutti stare a casa. Dobbiamo anche pensare al futuro delle persone, ai posti di lavoro e all’economia; proprio per questo domenica scorsa ho pubblicamente chiesto al Governo e a Consob di considerare il divieto unilaterale di vendite allo scoperto: le condizioni che si erano venute a creare mi fecero pensare a possibili speculazioni e a un significativo incremento della volatilità sui mercati.
Bene, tutti hanno visto quello che è successo e alla fine giovedì 12 il divieto di vendita allo scoperto è stato emesso per 85 titoli negoziati sul MTA. Sfortunatamente questo attendismo, oltre ad ulteriori fatti cui tutti abbiamo assistito, sono costati parecchio al Paese. Venerdì 13 invece ho scritto a Consob chiedendo che le società possano svolgere assemblee virtuali e non solamente di prorogare i termini. Una proroga sarebbe fatale per alcune realtà. È infatti prevista la distribuzione di circa 25 miliardi di dividendi, di cui quasi la metà entro maggio. Di questi quasi metà (12 miliardi) sarebbe incassata entro giugno dai risparmiatori e dagli imprenditori che si confrontano con una crisi senza precedenti in cui la liquidità è più che necessaria. Inoltre si lancerebbe un messaggio negativo agli investitori internazionali, che storicamente hanno apprezzato la capacità delle aziende quotate italiane di pagare puntualmente i dividendi. Spero si tenga conto del mio messaggio nel CDM di stasera che discuterà il decreto dedicato alle misure economiche.
Molti italiani si sentono abbandonati dai nostri vicini, soprattutto dopo la settimana appena trascorsa, ma credo che da questa crisi usciremo più forti di prima. Ho letto una bella metafora su Internet: L’Italia è una bella ragazza che cammina sul tacco 12, una ragazza con cui puoi parlare di arte, cucina, scienza, un po’ di tutto perché ne sa. Se camminando si inciampa e cade le ragazze invidiose ridacchiano ma, giusto il tempo di rimettersi in piedi e camminare sul suo tacco 12 made in Italy ed è più bella di prima.

Related Posts

Leave a Reply

My New Stories