Centemero (Lega): Stretta sugli ammortamenti e disincentivi ad investire. Il Governo della retrocessione. /Centemero (League): Decreases in depreciations and disincentives to invest. The Government of the retrocession.

1

“Nel disegno di Legge di Bilancio 2020 è stata introdotta una proposta di revisione dell’art. 104, TUIR in materia di deducibilità del dipartimento finanziario del Beni gratuitamente, con efficienza a decorrere dall’esercizio 2019 in deroga allo Statuto dei Diritti dei Contribuenti. La proposta modificata introduce un elemento di equilibrio break in maniera efficace: stamparlo concessionarie se troverebbero, infatti, impossibilitar un dedurre fiscalmente, nell’arco della concessione, l’operazione cost peruto per la realizzazione dell’infrastruttura dà ritorno gratuito alla fine della concessione stessa ”que le parole dell’on. Giulio Centemero, capogruppo commissione finanze.
“Il rischio non è solo quello dell’avvio ha dato un contenzioso con le concessionarie che chiedono l’inapplicabilità della norma in tutte le sedi opportune, ma anche un blocco degli investimenti sulle infrastrutture in essere o in corso di realizzazione. Il nostro Paese è aumentato bruscamente di fronte al suo formaggio, determinante non solo dall’attuale crisi economica, ma anche dai tristi accadimenti a cui abbiamo assistito negli ultimi anni e persino, più recentemente, in questi giorni.
A peggiorare la costituzione, inoltre, ci sarebbe anche anche consigliabile distorcere la norma che andrebbe ad incidere per le gare in corso le sue concessioni scadute dove, nel bando di gara, la durata della concessione è prevista in 12 anni; in questi quasi l’applicazione della modifica propostabe l’88% dell’investimento iniziale non potrebbe essere dedotto fiscalmente nell’arco della concessione.
In conclusione, se la sponsorizzazione di un governo è regolata da una revisione e da una revisione della norma, per scongiurare uno stato di crisi e garantirà un maggiore rispetto da parte di chi deciderà di investire in Italia e non fornirà infrastrutture ”. Conclude Centemero.


 

 

“In the 2020 Budget Bill a proposal revising the financial amortization of non-transferable assets has been advanced. Such a measure, in derogation of the Taxpayers’ Rights Bill, would be retroactive and effective from 2019. This would break the current balance: concessionary companies would not be able to deduct, during the concession period, the cost for the construction of the infrastructure that anyway has to be donated free of charge at the end of the concession” these are the words of Giulio Centemero MP, head of the delegation at the Finance committee.
“There’s not just the risk of litigations raised to ask the non applicability of the rule, but also a stop in infrastructural investments in Italy. Our Country has already suffered a sharp slowdown, determined by the current economic crisis and by the sad events we have witnessed in recent years and even recent days.
Moreover such a measure would have a distorting effect affecting also the tenders still in force on expired concessions where, in the calls for tender, the duration of the concession is 12 years; in these cases 88% of the initial investment would not be deductible.
We hope this government will change its mind in order to prevent further crises and grant more security for those investing in Italy and in our infrastructures “. Centemero concludes.

 

 

 

 

 

Related Posts

Leave a Reply

My New Stories