Asta privata su vendita Borsa Italiana. Qual’è il miglior candidato?

3

 

 

Buonasera a tutti da Giulio Centemero su giuliocentemero.com. Dalla stampa apprendiamo per l’asta privata sulla vendita di Borsa Italiana da parte del London Stock Exchange si sarebbero fatti avanti tre soggetti: il duo CDP Euronext, l’elvetica Six e Deutsche Boerse. Nessuno si aspettava un interesse tale riguardo a Piazza Affari, un interesse che giudico positivo in quanto può sfociare in sana competizione giovevole per il nostro mercato. Qual’è il miglior candidato? Deve essere un gruppo internazionale che garantisca autonomia, investimenti, tecnologia e nuovi investitori, cioè nuova liquidità per le nostre imprese. In particolare il nuovo piano industriale deve concentrarsi sulle PMI, la spina dorsale del nostro Paese, e su MTS, la piattaforma del debito pubblico che, in un Paese altamente indebitato come il nostro, è fondamentale per il nostro futuro. La stampa internazionale inoltre sta discutendo rispetto una dichiarazione del Ministro Gualtieri in cui si augura che il nuovo azionista di Borsa sia dell’Eurozona e che il governo può attivare il cosiddetto Golden Power. Senza dare interpretazioni a queste parole credo che il riferimento al golden power sia ridondante in quanto penso che i tre concorrenti conoscano la norma senza necessità di ripetizioni, in secondo luogo e relativamente all’eurozona è giusto far notare che i due soggetti con sede legale nella stessa sono però quotati e quindi scalabili da investitori globali e che al momento la maggioranza dei loro azionisti sia extra UE. Non mi sono piaciute le parole del Ministro perché danno l’idea di un governo lontano dal concetto di libero mercato e che limita le opportunità invece di crearle, mentre l’Italia ha bisogno di investimenti e lavoro.

Related Posts

Leave a Reply

My New Stories