Buongiorno a tutti da Giulio Centemero su giuliocentemero.com.

A trent’anni dalla gloriosa rivoluzione Romena che vide la luce il 16 dicembre 1989 e che in poche settimane pose fine alla sanguinaria dittatura socialista di Nicolae Ceausescu, il mondo sta ancora vedendo rivoluzioni e rivolte come in Libano con la Thaura e il movimento di Hong Kong.

Di sicuro i mezzi di comunicazione sono cambiati da allora, ma non solo quello…

Le dimensioni tecnologica e finanziaria sono sempre più parte della vita quotidiana: se pensiamo che le autorità di Pechino hanno congelato nove milioni di dollari su Spark Alliance Fund, una piattaforma che raccoglieva denaro per fornire aiuto agli attori delle proteste anti governative a Hong Kong, è evidente che il Fintech è uno dei protagonisti dei nostri tempi.  Quale sarà la risposta del movimento? Boicottare HSBC che gestiva il conto. E il piano di boicottaggio è partito su Facebook.  Le rivoluzioni corrono sui social, gli strumenti finanziari e le istituzioni finanziarie. Beh, che dire, molto meglio della ghigliottina!

Nel frattempo in Italia banca Intesa è entrata nel capitale di Nexi contribuendo allo sviluppo della digitalizzazione dei processi di pagamento.  Sono sicuro che la partnership tra la banca e la paytech indipendente contribuirà in maniera sostanziale a garantire un’infrastrutturazione sempre più capillare dei pagamenti elettronici a tutto vantaggio di cittadini, esercenti e consumatori.

Nonostante le pazze e regressive misure del governo gialloRosso la rivoluzione Fintech avanza e vi consiglio di tenere d’occhio SIA, perché potremmo assistere alla nascita di un gigante paytech, un soggetto che possa essere il campione italiano del Fintech in Europa e oltre.

Rispetto al più tradizionale sistema bancario vi invito a leggere le mie considerazioni sul caso popolare di Bari al link sul mio blog all’articolo di StartMag “MCC-Invitalia e Popolare di Bari. Il governo delle occasioni mancate che tradisce il Sud” che mostra quanto inefficiente e “distratto” possa essere un governo.

Grazie per essere stati con me e alla prossima settimana sempre su Giuliocentemero.com!

 

 

__________________________________________________________________________

Good morning everybody by Giulio Centemero on giuliocentemero.com.

Thirty years after the glorious Romanian revolution that started on the 16th December 1989 and put in few weeks an end to the bloody socialist dictatorship of Nicolae Ceausescu, the World is still seeing revolutions and revolts, like the one in Lebanon called “Thaura” or the movement in Hong Kong these days.

For sure the means of communication have changed in thirty years and not just those.

The financial and technological dimensions are more and more integrated into the real world: if we think that Chinese authorities froze 9million dollars held by the Spark Alliance Fund, a crowdsourcing operation that raised money to provide help to anti-government protesters in Hong Kong, it is quite clear that Fintech is a protagonist of our times.  What’s the retaliation according to the protesters? Boycotting HSBC that used to manage the account. And the boycotting plan was launched on Facebook. Revolutions run on Social Media, Fintech instruments and Financial Institutions. Well, much better than guillotine!

Meanwhile in Italy Intesa Bank entered into the capital of Nexi contributing to the development of the payments’ digitalization processes.  I’m sure that the partnership between the two, a bank and an independent paytech, is going to make more widespread the infrastructure of the digital payments  in the advantage of all parties involved. Notwithstanding the crazy and regressive measures of the YellowRed government the Fintech revolution goes on and we have to keep an eye on SIA next moves, because we could witness the Birth of a paytech giant, a subject that could be the Italian fintech champion in Europe and beyond.

Concerning the more traditional banking sector I invite you to read my comments in the post “the government of missed opportunities betrays the South” where I summarize the story of Banca Popolare di Bari to show how non efficient and distracted can be a government.

Thank you for listening and see you next week always on Giuliocentemero.com!

 

Related Posts

Leave a Reply

My New Stories